Bayer è pronta a guidare innovazioni rivoluzionarie nelle scienze della vita

Bayer ha tenuto il suo primo Breakthrough Innovation Forum, incentrato sulle opportunità a lungo termine per la salute e l’agricoltura che sfruttano le tecnologie emergenti. L’evento ha seguito i recenti aggiornamenti a breve e medio termine della pipeline di Bayer per le sue divisioni farmaceutiche e di scienza delle colture e ha condiviso ulteriori approfondimenti sui progressi in corso di Bayer per guidare innovazioni rivoluzionarie a lungo termine nelle scienze della vita. Rinomati esperti e dirigenti Bayer hanno illustrato come una prossima ondata di innovazioni aprirà nuove opportunità nell’assistenza sanitaria di prossima generazione e nella fornitura di soluzioni agricole per rendere l’agricoltura più sostenibile e meno dispendiosa in termini di risorse. In concomitanza con l’evento, Bayer ha annunciato che sta accelerando il suo investimento nella sua unità di investimento a impatto Leaps by Bayer con oltre 1,3 miliardi di euro di finanziamenti fino alla fine del 2024.

“Siamo all’alba di una nuova era di innovazione nelle scienze della vita”, ha affermato Werner Baumann, presidente del consiglio di amministrazione di Bayer AG. “La nostra capacità di affrontare alcune delle più grandi sfide sta aumentando rapidamente. Dal fornire risposte per malattie incurabili, fornire alle persone strumenti preventivi per vivere vite più sane, migliori e più lunghe, alla produzione di più produzione agricola riducendo significativamente gli input e rispettando i confini del pianeta. Questa capacità è particolarmente guidata dalla crescente confluenza di biologia, chimica, informatica avanzata, analisi dei dati e intelligenza artificiale. In qualità di leader nel settore della salute e della nutrizione, Bayer sta intensificando ulteriormente i suoi sforzi per essere un motore di questa nuova era di innovazione. In definitiva, una migliore innovazione è il motore che porta a risultati aziendali superiori e sovraperformance”.

Leaps di Bayer segue un approccio unico volto ad affrontare dieci delle più grandi sfide dell’umanità come la cura del cancro o la riduzione dell’impatto ambientale dell’agricoltura. “Negli ultimi sette anni, abbiamo investito più di 1,3 miliardi di euro in un portafoglio che comprende più di 50 società, tutte orientate a cambiare i paradigmi fondamentali nei settori della salute e dell’agricoltura”, ha affermato Jürgen Eckhardt, Head of Leaps di Bayer. “Con Bayer che intensificherà il suo investimento in Leaps nei prossimi anni, saremo in grado di continuare il nostro percorso di successo e fornire finanziamenti alle menti più brillanti che lavorano su soluzioni che fanno davvero la differenza per le persone e il pianeta”. Leaps ha avviato numerose joint venture, come JoynBio o l’ex società di portafoglio BlueRock Therapeutics, ora interamente di proprietà di Bayer, e ha condotto con successo diversi round di investimento. Un esempio è Recursion, un’azienda focalizzata sull’intelligenza artificiale che lavora per trovare nuovi trattamenti farmacologici per la fibrosi polmonare e altre malattie fibrotiche, che è diventata pubblica con successo nell’aprile 2021. Il Breakthrough Innovation Forum presenta gli amministratori delegati delle società del portafoglio di Leaps Cellino, Andes e Ukko da condividere approfondimenti sulle loro missioni e tecnologie in salute e agricoltura.
L’evento ha anche fornito esempi tangibili del lavoro in corso di Bayer per cambiare i paradigmi nelle scienze della vita.
In agricoltura, Bayer sta sfruttando il potere delle nuove tecnologie emergenti per creare un sistema alimentare sostenibile e resiliente e aiutare i coltivatori di tutto il mondo a produrre di più con meno risorse, riducendo le emissioni e rimuovendo il carbonio dall’atmosfera. “L’investimento di Bayer in ricerca e sviluppo di 2 miliardi di euro all’anno nella nostra divisione Crop Science non ha eguali nel settore, portando a una solida pipeline di innovazione che comprende sementi e tecnologie dei tratti, protezione delle colture e soluzioni digitali valutate fino a 30 miliardi di euro di potenziale di vendita massimo nel prossimo futuro due decenni, di cui circa la metà rappresenta una crescita incrementale”, ha affermato Rodrigo Santos, membro del consiglio di amministrazione di Bayer AG e presidente della divisione Crop Science. Sulla base della tecnologia RNAi, Bayer ha recentemente lanciato la prima difesa biotecnologica contro la diabrotica del mais, consentendo agli agricoltori di controllare un parassita che costa circa 1 miliardo di euro all’anno in danni alle colture, riducendo al contempo la necessità di protezione delle colture. Con il suo mais di bassa statura, il cui lancio è previsto come parte del sistema Smart Corn di recente introduzione di Bayer nel 2023, Bayer lancerà sul mercato una pianta più resistente agli agenti atmosferici. Il mais di bassa statura è in grado di resistere alle condizioni estreme derivanti dai cambiamenti climatici, riducendo così il rischio di perdita del raccolto e contribuendo alla sicurezza alimentare. Sfruttando la sua impareggiabile piattaforma di agricoltura digitale, Bayer è una forza trainante nella decarbonizzazione dell’agricoltura. La Bayer Carbon Initiative incentiva gli agricoltori ad abbracciare l’uso di pratiche intelligenti per il clima come il no-till o le colture di copertura. Inoltre, utilizza la tecnologia di nuova generazione per quantificare e monitorare l’impatto di queste pratiche, sottolineando il ruolo pionieristico di Bayer e la sua posizione unica nel promuovere le capacità digitali per la catena del valore di alimenti, mangimi, combustibili e fibre.

Inoltre, l’azienda sta sfruttando il potenziale della salute di precisione nell’assistenza sanitaria dei consumatori. Con la sua proprietà di maggioranza di Care/of, una società di nutrizione personalizzata originariamente investita dal braccio Bayer’s Leaps, Bayer è posizionata per sfruttare la crescita e il potenziale futuro del mercato degli integratori personalizzati. Inoltre, l’azienda ha assicurato partnership innovative nel campo dell’invecchiamento sano, che utilizzano nuove conoscenze biologiche per informare su come la corretta alimentazione e scelte di vita possono migliorare la salute cellulare e promuovere un invecchiamento sano. Questi sforzi completano il portafoglio dell’azienda di integratori nutrizionali e prodotti per la salute preventiva, che hanno visto una crescita a due cifre anno su anno in ciascuno degli ultimi due anni. “La pandemia ha accresciuto l’importanza della salute quotidiana”, ha affermato Heiko Schipper, membro del consiglio di amministrazione di Bayer AG e presidente della divisione Consumer Health. “L’avanzamento di soluzioni guidate dall’innovazione nella cura di sé consentirà alle persone di prendersi cura della propria salute quotidiana in modo più proattivo e personalizzato”.

 

 

Condividi