Crédit Agricole Italia, erogato finanziamento al Centro Vinicolo Cooperativo Terre Cevico per l’acquisizione di Orion Wines Sarl

Crédit Agricole Italia ha erogato un finanziamento di 6 milioni di Euro con l’obiettivo di supportare l’acquisizione della maggioranza della Cantina Orion Wines Sarl da parte del Centro Vinicolo Cooperativo Terre Cevico.

Terre Cevico, cooperativa fondata nel 1963 in collaborazione con i soci viticoltori sul territorio romagnolo, è oggi un Centro Vinicolo Cooperativo tra i più importanti del panorama nazionale. La Società, che opera non solo in Emilia-Romagna ma anche, con proprie cantine, in Veneto, Friuli Venezia-Giulia e Umbria, offre altresì numerosi prodotti confezionati di eccellenza nei canali della Gdo ed Ho.Re.Ca, rivolto a 67 Paesi al mondo tra cui i più importanti sono Francia, Cina, Giappone, Regno Unito, Germania, Paesi Scandinavi, Stati Uniti e Sud Est Asiatico.

Tramite il finanziamento erogato, Crédit Agricole Italia consentirà a Terre Cevico di incrementare la già variegata gamma di prodotti a disposizione dei clienti, includendo prestigiosi vini pugliesi ed espandendo la propria attività nella Regione. Non solo, l’operazione rinforza il sodalizio tra Crédit Agricole Italia e il Cevico, la cui cantina Montresor ha già siglato un accordo di pegno rotativo con il Gruppo Bancario.

“Con questa operazione, Crédit Agricole Italia conferma forte sensibilità nei confronti dell’industria agroalimentare dove il comparto vinicolo, con produzioni di eccellenza ed elevati standard di sostenibilità, si rivela strategico per uno sviluppo economico inclusivo del Paese”, dichiara Marco Perocchi, Responsabile Direzione Banca d’Impresa di Crédit Agricole Italia. “Il Gruppo ambisce ad essere un partner di fiducia per tutte quelle imprese che, come Terre Cevico, desiderano rafforzare il loro percorso di crescita, sia sul mercato nazionale che internazionale; formule di finanziamento e programmi di filiera concepiti ad hoc sulla base delle esigenze di ogni società, hanno ricadute positive sui territori, a beneficio di intere comunità”.

Crédit Agricole Italia

Il Gruppo Crédit Agricole, 10° banca al mondo con 10.9 milioni di soci, è presente in 48 Paesi tra cui l’Italia, suo secondo mercato domestico. Qui opera con tutte le linee di business: dalla banca commerciale, al credito al consumo, dal corporate & investment banking al private banking e asset management, fino al comparto assicurativo e ai servizi dedicati ai grandi patrimoni. La collaborazione tra rete commerciale e linee di business garantisce un’operatività ampia ed integrata a 5,2 milioni di clienti attivi, attraverso 1.600 punti vendita e oltre 17.500 collaboratori, con un crescente sostegno all’economia pari a 93 miliardi di euro di finanziamenti.

Il Gruppo è formato, oltre che dal Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia, anche dalle società di Corporate e Investment Banking (CACIB), Servizi Finanziari Specializzati (Agos, FCA Bank), Leasing e Factoring (Crédit Agricole Leasing e Crédit Agricole Eurofactor), Asset Management e Asset Services (Amundi, CACEIS), Assicurazioni (Crédit Agricole Vita, Crédit Agricole Assicurazioni, Crédit Agricole Creditor Insurance) e Wealth Management (Indosuez Wealth Management in Italia e CA Indosuez Fiduciaria).

Terre Cevico

Terre Cevico nasce in Emilia Romagna nel 1963 ed è un consorzio vinicolo cooperativo tra i più importanti d’Italia con sedi principali a Lugo (RA) e Forlì (FC), nel cuore della Romagna.
Sui propri territori rappresenta il centro strategico di un sistema che garantisce i servizi tecnici, commerciali e logistici per l’intera filiera vitivinicola.

Terre Cevico conta due cooperative di primo livello con propri centri di raccolta e cantine di vinificazione, che ricevono le uve dai produttori associati e si occupano della produzione enologica. Ogni cooperativa si distingue per identità territoriale e attività specifiche ed il sistema Terre Cevico permette di attuare le sinergie economiche e commerciali in grado di aumentare la competitività sui mercati globali, fornendo competenze e servizi ed ottimizzando i costi di produzione e di commercializzazione dei vini.

Al 31 luglio 2021 Terre Cevico ha realizzato ricavi consolidati pari a 136,5 milioni, di Euro con un patrimonio netto consolidato di 57,4 milioni. Al 31 luglio 2021 i dipendenti di Terre Cevico sono 332.
Terre Cevico si colloca fra le prime imprese vitivinicole del territorio nazionale sia nel segmento del vino sfuso,
esportato verso tutti i Paesi della UE, sia in quello del vino confezionato, che è commercializzato in 67 nazioni, ed in particolare in Francia, Cina, Giappone, Regno Unito, USA, Est Europa e Sud Est asiatico, con clienti consolidati e partner che costituiscono un sicuro punto di riferimento. I numeri del Bilancio 2020/21 di Terre Cevico confermano tale ruolo, con un export pari a circa 52 milioni di Euro.

 

Condividi