Farming Simulator 22 implementa l’agricoltura di precisione

 

Le tecnologie John Deere per l’agricoltura di precisione consentono oggi agli agricoltori di ridurre l’impronta ambientale delle proprie attività. E grazie all’ultimo DLC (Down Loadable Content) Precision Farming destinato alla piattaforma GIANTS’ Farming Simulator, il grande pubblico sarà in grado di migliorare ulteriormente la propria conoscenza dell’agricoltura moderna.

La seconda versione del DLC di questo popolare videogame avrà come filo conduttore la sostenibilità e utilizzerà le più moderne tecnologie per ridurre la quantità di erbicidi, ottimizzando al tempo stesso l’applicazione di fertilizzanti organici e minerali.

 John Deere, leader globale nelle tecnologie per agricoltura di precisione, e GIANTS Software, sviluppatore della più acclamata serie di giochi di simulazione agricola, hanno sviluppato congiuntamente il DLC Precision Farming con la collaborazione dell’Università di Hohenheim, dell’Università di Reading e della cooperativa agroalimentare spagnola Grupo AN. Il progetto è stato finanziato da EIT Food, il più grande ecosistema di innovazione agroalimentare al mondo sostenuto dall’European Institute of Innovation and Technology (EIT), con l’obiettivo di migliorare la conoscenza dell’agricoltura moderna da parte dell’opinione pubblica. Il progetto ha condotto alla pubblicazione di un link per il download del primo DLC l’8 dicembre dello scorso anno (https://bit.ly/3BxydOA).

Ripercorrendo le tappe di un progetto di grande successo coronato da grandi risultati Thomas Engel, project leader di John Deere, ha dichiarato: La cooperazione fra tutti i partner è stata fantastica, e il DLC ha superato di gran lunga le mie aspettative”. Thomas Frey, Direttore Creativo di GIANTS Software, ha aggiunto: “Siamo entusiasti della prosecuzione di questo progetto e dell’opportunità di partecipare a questa importante iniziativa, che evidenzia tutti i vantaggi delle tecnologie agricole sostenibili”.

Nel frattempo, il primo DLC è stato scaricato quasi un milione di volte e il feedback della community dei gamer è stato decisamente positivo, innalzando ulteriormente le aspettative sulle funzionalità della successiva versione. John Deere ha quindi recentemente iniziato lo sviluppo di un nuovo DLC esteso, sempre finanziato da EIT Food. Oltre agli attuali partner il team include ora l’Institute of Animal Reproduction and Food Research dell’Accademia Polacca delle Scienze in modo da coinvolgere anche la comunità agricola e i giovani agricoltori dell’Europa Orientale. Il prossimo DLC Precision Farming si baserà sul nuovo videogioco Farming Simulator 22, che verrà lanciato il prossimo 22 novembre. L’attesa è già oggi elevata, e i giocatori potranno misurarsi con una serie di nuove funzionalità.

Mentre la prima versione includeva la maggior parte delle pratiche di base dell’agricoltura di precisione come il campionamento del suolo, l’applicazione a tassi variabili di concimi e additivi e la valutazione dei relativi benefici economici per gli agricoltori, la seconda release si focalizzerà sulle tecnologie avanzate per l’agricoltura di precisione. Le loro funzionalità consentono di migliorare ulteriormente la sostenibilità dell’agricoltura moderna riducendone nettamente l’impronta ambientale. Le tecnologie di rilevazione video consentiranno in particolare di ridurre la quantità di erbicidi utilizzati, mentre l’applicazione di fertilizzanti organici e minerali sarà resa più accurata grazie all’impiego di sensori avanzati.

 

 

Condividi