2G Italia partecipa a Fieragricola 2022  

2G Italia Srl, filiale italiana di uno dei maggiori produttori mondiali di impianti di cogenerazione per la produzione combinata di energia elettrica e calore, annuncia la partecipazione alla 115° edizione di Fiera Agricola, evento biennale dedicato all’agricoltura.

L’edizione 2022 della manifestazione pone l’accento sul binomio energia e agricoltura, che sono chiamate a rispondere alle grandi sfide del ventunesimo secolo: nutrire una popolazione in costante aumento e salvaguardare il pianeta, l’ambiente, le risorse idriche, il paesaggio.

2G è un’azienda da sempre attenta nell’offrire soluzioni all’avanguardia per efficientare i processi produttivi delle Aziende Agricole che scelgono i suoi prodotti. Possiede, infatti, una gamma molto ampia di cogeneratori funzionanti a biogas da matrici agricole o animali, tutti motori perfettamente omologati per accedere agli incentivi di legge riservati a queste categorie.

In particolare, la famiglia agenitor si sviluppa in 3 configurazioni: 4, 6 e 8 cilindri. I 4 cilindri sono previsti per tre livelli di potenza: 80, 100 e 160 kWe; il 6 cilindri raggiunge una potenza di 250 kWe e può essere depotenziato fino a 200; l’8 cilindri corrisponde al massimo della potenza autorizzata a oggi in questo campo e cioè 300 kWe.

I rendimenti elettrici di questi motori sono i più alti sul mercato, con punte di efficienza fino al 42,5%.  

“Nonostante il periodo pandemico che stiamo attraversando ormai da più di due anni, e sebbene questa edizione di Fieragricola sia stata rinviata a Marzo, periodo in cui gli agricoltori sono pienamente impegnati nelle loro attività, abbiamo deciso di partecipare con convinzione per testimoniare con forza la nostra presenza in qualità di interlocutore principale nel campo della cogenerazione a biogas”, dichiara Christian Manca, CEO di 2G Italia. “Naturalmente non ci fermiamo a questo ma, anzi, continuiamo la nostra crescita grazie alla costante ricerca che ci permette di offrire sempre i prodotti più performanti in modo da rispondere alle esigenze dei nostri clienti”.

Allo stand di 2G (Pad.12 – Stand E2) sarà esposto il modello agenitor 408 da 300 kWe che possiede, sulla base delle 8.600 ore/anno di funzionamento, un consumo inferiore fino a 200.000 metri cubi rispetto ad altri cogeneratori presenti sul mercato.

In un periodo di 20 anni, grazie a queste specifiche, è possibile ottenere un risparmio tangibile che può garantire redditività molto superiori rispetto ai concorrenti.

Gli emendamenti approvati al DL 31 maggio 2021 n. 77 hanno portato alla conferma di fattibilità di nuovi impianti a biogas e alla semplificazione dei processi autorizzativi, quindi, viene confermato ancora una volta che lo sfruttamento intelligente degli scarti agricoli e reflui zootecnici attraverso la cogenerazione sia la strada da perseguire e sostenere attraverso i piani di incentivazione connessi per la produzione di energia elettrica.

“Negli ultimi 10 anni ci siamo confermati un partner affidabile per le aziende agricole interessate a realizzare un impianto a biogas che possa trasformare da problema in opportunità i propri materiali di scarto altrimenti difficilmente smaltibili”, aggiunge Manca. “Tutti i motori che compongono la nostra offerta eccellono nel rendimento elettrico conservando, al contempo, un inferiore rendimento termico che va a vantaggio della gestione impiantistica ed economica”.

Queste caratteristiche, a parità di ore di funzionamento e di produzione elettrica, consentono ai motori 2G di risultare più performanti rispetto a qualsiasi altro prodotto.

 

 

2G Energy AG

2G Energy AG, con sede a Heek in Germania, è uno dei maggiori produttori mondiali di sistemi di cogenerazione. Fondata nel 1995, ha installato ad oggi più di 7.000 impianti installati in 68 Paesi, fatturando 270 milioni di euro nel 2021 con più di 700 dipendenti in tutto il mondo.

 

 

2G ITALIA

2G Italia è nata nel 2011 e ad oggi ha installato nel nostro Paese circa 240 motori di cogenerazione alimentati a gas naturale e a biogas nei mercati dell’agricoltura, dell’industria e dei servizi. La sede aziendale è situata a Vago di Lavagno in provincia di Verona dove è presente il magazzino ricambi e da dove viene gestita l’assistenza tecnica (24h) dislocata sul territorio.

 

 

 

 

 

Condividi