Nuovi ranghinatori a quattro giranti CLAAS con larghezze di lavoro da 9,30 a 15 m.

 

 

CLAAS presenta una nuova generazione di ranghinatori a quattro giranti con quattro modelli completamente nuovi. Le caratteristiche distintive includono una bassa altezza di trasporto, un’eccellente aderenza al terreno e una facile manovrabilità.

CLAAS è uno dei fornitori leader mondiali di ranghinatori a giranti. Il portafoglio viene ora aggiornato con quattro nuovi e moderni ranghinatori a quattro giranti. I modelli sono stati completamente riprogettati e offrono numerose innovazioni e funzioni uniche che facilitano il lavoro degli utenti e assicurano un foraggio di alta qualità con un rendimento elevato.

Il nuovo ranghinatore a quattro giranti LINER di CLAAS in sintesi

LINER Larghezza di lavoro Diametro della girante Bracci portadenti per girante
LINER 4900 BUSINESS 10,10 – 15,00 m 3.800 mm 14
LINER 4800 BUSINESS 9,30 – 13,60 m 3.500 mm 12
LINER 4800 TREND 9,30 – 13,60 m 3.500 mm 12
LINER 4700 TREND 9,30 – 12,70 m 3.300 mm 12

 

Robusto telaio principale, cablaggi interni, bracci telescopici brevettati

La spina dorsale dei nuovi modelli LINER è l’innovativo telaio principale in acciaio ad alta resistenza con una geometria simile a quella di una gru telescopica. L’enorme sezione trasversale combinata con il profilo trapezoidale assorbe le forze in modo uniforme per garantire un’eccezionale stabilità, come dimostrato dai numerosi test di resistenza eseguiti sul banco di prova e sul campo. Il blocco di controllo, il modulo elettronico e le valvole idrauliche si trovano all’interno del telaio, dove sono ben protetti.

A differenza dei modelli precedenti, i bracci telescopici si estendono e si ritraggono per mezzo di un sistema brevettato a tre stadi composto da un profilo a C e da guide di scorrimento, permettendo una regolazione molto rapida della larghezza di lavoro. Nei modelli BUSINESS i bracci possono essere retratti singolarmente e nei modelli TREND in coppia. Tutti i modelli offrono una generosa luce libera dal suolo e un’ampia altezza d’ingombro grazie all’attacco superiore/rialzato.

Le larghezze di lavoro sono regolabili da 3,40 a 4,90 m a seconda del modello, mentre le larghezze di lavoro dell’intera serie vanno da 9,30 a 15 m. Le larghezze dell’andana sono regolabili da 1,30 a 2,20 m (LINER 4700), 1,40 – 2,40 m (LINER 4800) e 1,40 – 2,50 m (LINER 4900). Nei modelli BUSINESS, la larghezza dell’andana può essere regolata idraulicamente tramite un comando ISOBUS e diverse larghezze d’andana possono essere memorizzate nel terminale per una comodità ottimale. Nei modelli TREND, la larghezza dell’andana può essere regolata in posizione di trasporto senza attrezzi mediante una leva a molla e una matrice di fori.

Tutti e quattro i rotori sono azionati meccanicamente e quindi in modo efficiente e direttamente dalla presa di forza. Questo aumenta la forza di rastrellamento fino al 50 per cento rispetto agli azionamenti idraulici. Tutti i rotori sono dotati di frizioni a dischi individuali per proteggere dal sovraccarico – rispondono in modo più regolare delle frizioni a camme e permettono di continuare a lavorare senza interruzioni anche durante i picchi di carico. La velocità dell’albero nei due riduttori a Y sul telaio principale è stata ridotta da 540 a 350 giri/min per proteggere la trasmissione. La ruota libera dell’albero di trasmissione è posizionata direttamente all’interno della scatola ingranaggi a Y, permettendo ai rotori di ruotare liberamente in posizione di trasporto.

Scatola di trasmissione della girante con camma resistente all‘usura

Il diametro del rotore, il numero di denti e la velocità del rotore sono identici sia sull’anteriore che sul posteriore. Ciò consente un’interazione ottimale tra i rotori anteriori, che hanno un’ampia capacità di rastrellamento, e i rotori posteriori, che trattano un volume di foraggio maggiore, per garantire la massima produttività e un’andanatura uniforme. Il LINER 4700 ha rotori di 3,30 m di diametro, mentre quelli del LINER 4800 hanno esattamente 3,50 m di diametro. Il LINER 4900 ha rotori di 3,80 m di diametro e 14 bracci portadenti – due in più rispetto ai modelli più piccoli. Con un diametro di 57 mm, anche i cuscinetti dei bracci portadenti sono progettati per carichi massimi. I gruppi di azionamento dei rotori Profi a lubrificazione continua sono sigillati ermeticamente e hanno una pista a camme di lunga durata e resistente all’usura in ghisa duttile. I grandi cuscinetti a camma scorrono senza problemi in un bagno d’olio con un attrito praticamente nullo.

Nuova ammortizzazione cardanica per un’aderenza al suolo eccezionale

 Tutti i quattro le giranti dei nuovi ranghinatori LINER a quattro rotori sono a sospensione cardanica e possono muoversi tridimensionalmente. Il nuovo design consente il massimo grado di libertà possibile. La guida brevettata del rotore GRASS CARE con doppia molla assicura movimenti fluidi anche ad alte velocità di guida. Unitamente alla sospensione, solo il 20% del peso grava sulle ruote del rotore anteriore. Questo permette un adattamento ottimale del rotore al profilo del terreno. Quando si abbassano i bracci, i rotori toccano per primi con le ruote posteriori – il cosiddetto effetto jet – che elimina i danni al manto erboso. In entrambe le versioni BUSINESS e TREND, i rotori anteriori e posteriori possono essere alzati e abbassati uno dopo l’altro utilizzando il controllo della sequenza. I modelli BUSINESS hanno anche il sollevamento individuale programmabile della singola girante.

Tutti e quattro i rotori sono dotati di un telaio a 4 ruote di serie. Le ruote sono posizionate in modo tale da consentire una guida fluida e un migliore adattamento al terreno. Le due ruote posteriori del carrello di tutti i rotori sono montate in modo da poter ruotare liberamente. Opzionalmente, tutti e quattro i rotori possono essere equipaggiati con carrelli a 6 ruote. In questo caso, le ruote del rotore posteriore sono sostituite da assali basculanti. Inoltre, sono disponibili opzionalmente pneumatici larghi per il telaio per una guida del rotore particolarmente precisa anche su terreni irregolari. Il nuovo design del telaio, in combinazione con la sospensione cardanica con generoso movimento tridimensionale del rotore, si traduce in un eccellente adattamento al terreno anche su piccole irregolarità. Questo combina la più alta qualità di rastrellatura con il minor apporto possibile di sporco nel foraggio. L’altezza di rastrellamento può essere regolata rapidamente con la manopola sui rotori. Per i modelli BUSINESS, la regolazione idraulica dell’altezza di rastrellamento è disponibile in opzione ed è per tutti  e quattro i rotori direttamente dalla cabina, in modo da poter memorizzare fino a quattro altezze di rastrellatura.

I bracci portadenti sono fissate singolarmente con attacco PROFIX. Questo rende l’inserimento e lo smontaggio un gioco da ragazzi e, in caso di collisione, il portadenti non solo viene cambiato rapidamente, ma la scatola di trasmissione della girante è protetta in modo ottimale dal punto di flessione predeterminato integrato nel braccio. I denti doppi sono spinti sul portadenti con i loro avvolgimenti e imbullonati ad esso. Questo riduce il rischio di rottura. Tuttavia, se un dente dovesse rompersi, è tenuto in modo affidabile sul supporto e non si perde. Quattro denti doppi con uno spessore di 9,5 mm sono montati per ogni portadenti. Grazie alla forma a doppio angolo del dente dell’insilato con un’estremità del dente inclinata di 10 gradi e extra corsa di 10 mm, si ottiene un rastrellamento efficace e altrettanto delicato e una formazione ottimale dell’andana.

Trasporto compatto

Per il trasporto su strada, i bracci telescopici sono completamente arretrati e ripiegati di 90° verso il telaio principale. Dopo aver abbassato idraulicamente il telaio principale, si mantiene un’altezza di trasporto di 4,0 m senza dover smontare i portadenti. Questo riduce i tempi di allestimento, dato che il ripiegamento in posizione di trasporto e il cambio in posizione di lavoro si fanno in pochi secondi e senza scendere dal trattore. Per un trasporto senza problemi, il sistema cardanico dei rotori anteriori è automaticamente bloccato meccanicamente. Gli stabilizzatori hanno un blocco automatico per il trasporto; i modelli BUSINESS si sbloccano idraulicamente. I grandi pneumatici principali del telaio con un diametro fino a 1.240 mm assicurano un trasporto sicuro su strade e sentieri sterrati fino a 40 km/h, oltre a girare dolcemente a fine campo. Inoltre, anche con i più grandi pneumatici disponibili sul mercato nella dimensione 800/35 R22.5, i nuovi ranghinatori a quattro rotori LINER rimangono sotto i 3,0 m di larghezza di trasporto.

Il nuovo attacco a 2 punti con un angolo di sterzata massimo di 80° permette manovre di svolta strette. I supporti per l’illuminazione posteriore possono essere ruotati verso l’interno per lavori di regolazione o per il passaggio attraverso stretti accessi al campo.

Comando per BUSINESS esteso

I modelli TREND vengono azionati in modo convenzionale e direttamente tramite i distributori del trattore o, in via opzionale, tramite il comando PLUS sull’unità di controllo CEMIS 10 utilizzando sei tasti rigidi retroilluminati per la preselezione dei principali comandi. In combinazione con la gestione sequenziale del trattore e i distributori elettroidraulici, ciò consente di automatizzare le funzioni utilizzando l’intelligenza del trattore.

Il LINER 4800 BUSINESS e il top di gamma LINER 4900 BUSINESS con l’idraulica load sensing di serie possono essere comandati a scelta dal terminale universale ISOBUS o dal terminale ISOBUS del trattore, dal terminale ISOBUS CEMIS 700 o dal nuovo CEMIS 100. Sul CEMIS 100, l’operatore dispone di dieci tasti rigidi retroilluminati e di un display monocromatico per il controllo delle singole funzioni e per il monitoraggio. Nei modelli BUSINESS, sul blocco idraulico è previsto un deviatore per commutare il circuito idraulico tra aperto e chiuso.

Un supporto semiautomatico e una staffa di stazionamento con collegamenti dei tubi idraulici codificati per colore semplificano l’aggancio e lo sgancio dei nuovi ranghinatori a quattro rotori LINER

Un supporto semi-automatico e la staffa di parcheggio che include la codifica a colori dei tubi idraulici facilitano l’attacco e lo stacco dei nuovi ranghinatori a quattro rotori LINER.

 

 

CLAAS

CLAAS è un’Azienda famigliare fondata nel 1913 operante nel settore della tecnica agraria. L’Azienda, con sede centrale in Germania ad Harsewinkel (Vestfalia), è il principale costruttore Europeo di macchine per la raccolta ed in particolare di mietitrebbie. CLAAS detiene la leadership mondiale anche grazie a un grande prodotto: le trincia raccoglitrici semoventi JAGUAR e i carri auto caricanti. Anche con i trattori, come pure per le presse raccoglitrici e le macchine per la fienagione, CLAAS occupa una posizione leader nella meccanizzazione agricola mondiale. L’offerta dei prodotti CLAAS include anche prodotti e sistemi informatici ad elevata tecnologia per una sempre più efficiente tecnica agraria. CLAAS occupa nel mondo oltre 11.400 dipendenti e, nell’anno commerciale 2020, ha raggiunto il fatturato di ben 4.04 miliardi di Euro.

.

 

 

Condividi