Grande successo per Grandi Langhe

 

Si è concluso, alle Ogr di Torino Grandi Langhe 2022, la due giorni in cui ben 226 produttori hanno presentato le nuove annate di Barolo, Barbaresco, Roero e delle altre otto denominazioni di Langhe e Roero che ha visto duemiladuecento partecipanti tra operatori, buyer e appasssionati provenienti da 15 Paesi.

Promosso da Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani e Consorzio Tutela Roero, con il supporto della Regione Piemonte, e con il sostegno di Intesa Sanpaolo, ‘Grandi Langhe’ si conferma così un importante appuntamento internazionale nel ricco calendario del vino mondiale. Scelta come sede la città di Torino, che ha omaggiato l’evento con una speciale proiezione sulla Mole Antonelliana.

La rassegna, che per la prima volta ha avuto una sessione aperta al pubblico, ha affrontato anche temi politici nell’incontro “Chages. Ambiente & Etica nelle Langhe del futuro”. Sono stati delineati i nuovi modelli di gestione del vigneto, per gestire le emergenze ma ancora di più per pianificare le attività di previsione e prevenzione del rischio, avvalendosi delle tecnologie a supporto dell’economia circolare in vigna e in cantina. 

Prossimo appuntamento del Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani sarà  a Los Angeles per il ‘Barolo & Barbaresco World Opening’, il prestigioso evento che porterà a Los Angeles, il 28 e il 29 aprile, quasi 200 aziende del Consorzio per presentare le nuove annate di Barolo (2018) e Barbaresco (2019) ai professionisti d’oltreoceano.

 

Condividi