Mercato nazionale dei suini

In novembre i prezzi dei suini da macello (sia destinati al circuito tutelato che a quello NON DOP) sono tornati a crescere rispetto al mese precedente, così come quelli degli animali da allevamento di 7 kg. Continuano a calare le quotazioni degli animali da allevamento di 30 kg e delle scrofe da macello.

Dai dati di Crefis, Centro ricerche economiche sulle filiere suinicole, Iil prezzo medio mensile dei suini da macello destinati al circuito tutelato è stato pari a 1,536 euro/kg per gli animali di peso 160-176 kg, con un aumento del +0,9% rispetto al mese precedente; per quelli di peso 144-152 kg e 152-160 kg le quotazioni sono state pari rispettivamente di 1,446 euro/kg e di 1,476 euro/kg, valori in rialzo del +1,0% per entrambe le tipologie considerate. Le variazioni tendenziali tornano ad essere positive, anche grazie al fatto che nello stesso periodo del 2020 era iniziato un calo delle quotazioni che si sarebbe poi protratto fino a fine anno.

Nell’ultimo mese sono diminuiti anche i prezzi dei suini da macello destinati al circuito non tutelato, con il dato medio mensile degli animali di peso 160-176 kg pari a 1,418 euro/kg (+0,8% su base mensile), mentre per quelli di peso 90-115 kg il valore è stato di 1,268 euro/kg (+0,9%). Anche in questo caso, le variazioni tendenziali sono risultate positive per tutte le tipologie di peso considerate, con valori tra il +16% e il +18%.

Si segnala che per quanto riguarda la CUN suini da macello, che nella prima settimana del mese le quotazioni non sono state rilevate.

Una ripresa delle quotazioni ha interessato anche il prezzo dei suini da allevamento di 7 kg, con un aumento del +0,6% rispetto ad ottobre ed un valore di 39,350 euro/capo. Ancora in calo, invece, la quotazione media dei suini da allevamento di 30 kg che è si è fermata a 2,023 euro/kg (-6,0%). Le variazioni tendenziali restano negative per entrambi i prodotti, con valori rispettivamente di -2,4% e -7,0%.

Si segnala che per quanto riguarda la CUN suini da allevamento, nella prima settimana del mese i prezzi sono stati definiti dal Comitato dei Garanti.

Nell’ultimo mese il mercato delle scrofe da macello continua a subire la pressione dei concorrenziali prezzi esteri e di una domanda non particolarmente vivace, con una quotazione che è scesa del -2,7% su base mensile e che ha raggiunto gli 0,452 euro/kg. Il confronto con lo scorso anno non risulta possibile, dato che nell’arco di tutto il mese di novembre 2020 la Commissione non aveva mai quotato tale tipologia di animali.

Da segnalare che per questa Commissione, nell’ultima settimana del mese in corso i prezzi sono stati definiti dal Comi- tato dei Garanti che ha fatto ricorso alla misura del range di prezzo.

 

Condividi