Il governo degli Stati Uniti investe 500 milioni di dollari per stimolare la produzione innovativa di fertilizzanti di fabbricazione americana

 

Il segretario del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) Tom Vilsack ha annunciato il mese scorso che l’amministrazione Biden-Harris sta mettendo a disposizione 500 milioni di dollari in sovvenzioni per aumentare la produzione di fertilizzanti di fabbricazione americana per stimolare la concorrenza e combattere l’aumento dei prezzi degli agricoltori statunitensi causato dalla guerra in Ucraina .

Tom Vilsack dichiara che  “sotto la guida del presidente Biden e del vicepresidente Harris, l’USDA sta creando un’economia resiliente, sicura e sostenibile e questo supporto per fornire scelte nazionali e indipendenti per le forniture di fertilizzanti fa parte di questo sforzo”. L’USDA crede nella crescita di aziende locali innovative di proprietà e condivise da persone che possono soddisfare al meglio le esigenze della propria comunità unica, colmare le lacune e creare opportunità. Le recenti interruzioni della catena di approvvigionamento hanno dimostrato quanto sia fondamentale investire nella catena di approvvigionamento agricolo qui a casa. Il programma di espansione della produzione di fertilizzanti è un esempio di molte iniziative dell’amministrazione Biden-Harris per riportare produzione e posti di lavoro negli Stati Uniti, promuovere la concorrenza e supportare beni e servizi americani”.

Il programma di espansione della produzione di fertilizzanti dell’amministrazione Biden-Harris fa parte di uno sforzo dell’intero governo per promuovere la concorrenza nei mercati agricoli. I fondi vengono messi a disposizione tramite la Commodity Credit Corporation. Le sovvenzioni saranno utilizzate per sostenere la produzione americana di fertilizzanti indipendente, innovativa e sostenibile per rifornire gli agricoltori americani. I fondi amplieranno anche la produzione e la lavorazione di fertilizzanti e sostanze nutritive alternative negli Stati Uniti e nei suoi territori.

Il programma sosterrà la produzione di fertilizzanti ovvero:

  • Indipendente e al di fuori dell’orbita dei fornitori di fertilizzanti dominanti. Poiché l’obiettivo del programma è aumentare la concorrenza, si applicano restrizioni alla quota di mercato.
  • Fatto in America. I prodotti devono essere prodotti da aziende che operano negli Stati Uniti o nei loro territori, per creare posti di lavoro ben retribuiti in patria e ridurre la dipendenza da forniture estere potenzialmente instabili e incoerenti.
  • Innovativo. Le tecniche miglioreranno i metodi di produzione dei fertilizzanti e le tecnologie di uso efficiente per avviare la prossima generazione di fertilizzanti e alternative nutritive.
  • Sostenibile. Idealmente, i prodotti ridurranno l’impatto dei gas serra del trasporto, della produzione e dell’uso attraverso fonti di energia rinnovabile, materie prime e formulazioni, incentivando una maggiore precisione nell’uso dei fertilizzanti.
  • Incentrato sull’agricoltore. Come altri investimenti di Commodity Credit Corporation, un fattore trainante è fornire supporto e opportunità ai produttori di materie prime agricole statunitensi.

Le entità idonee sono aziende e società a scopo di lucro, entità senza scopo di lucro, tribù e organizzazioni tribali, cooperative e società di proprietà di produttori, società a beneficio certificato e governi statali o locali.

Le entità private devono essere di proprietà e gestite in modo indipendente per presentare domanda.

Il premio massimo è di 100 milioni di dollari. Il premio minimo è di 1 milione di dollari. La durata della sovvenzione è di cinque anni. Il Dipartimento inizierà ad accettare le domande nei prossimi giorni tramite www.grants.gov. In particolare, ci saranno due opportunità per la presentazione.

Il Dipartimento prevede un periodo di applicazione di 45 giorni affinché i candidati ricevano la priorità per i progetti che aumentano la disponibilità di fertilizzanti (azoto, fosfato o potassio) e di alternative nutritive per i produttori agricoli da utilizzare nelle campagne 2023 o 2024.

Il Dipartimento offrirà anche una finestra di applicazione estesa, fornendo altri 45 giorni (finestra di applicazione di 90 giorni) per ricevere domande di assistenza finanziaria per aumentare significativamente la produzione di fertilizzanti di fabbricazione americana per stimolare la concorrenza e combattere l’aumento dei prezzi. Questa finestra estesa dell’applicazione supporterà i candidati che hanno bisogno di più tempo per rendere disponibile capacità aggiuntiva.

L’11 marzo 2022, l’USDA ha annunciato piani per un investimento di 250 milioni di dollari in sovvenzioni per sostenere la produzione aggiuntiva di fertilizzanti per gli agricoltori americani per far fronte all’aumento dei costi e stimolare la concorrenza. Queste sovvenzioni fanno parte di uno sforzo più ampio per aiutare i produttori ad aumentare la produzione e affrontare l’insicurezza alimentare globale.

Il servizio di conservazione delle risorse naturali dell’USDA sta anche migliorando le opportunità per la gestione dei nutrienti. Ciò include il finanziamento mirato, l’aumento della flessibilità del programma, il lancio di una nuova campagna di sensibilizzazione per promuovere i vantaggi economici della gestione dei nutrienti e l’ampliamento delle partnership per sviluppare piani di gestione dei nutrienti.

Nel frattempo, l’agenzia di gestione del rischio dell’USDA ha ampliato le opzioni di assicurazione del raccolto per il doppio raccolto per ridurre il rischio per i produttori che allevano due raccolti nello stesso anno.

I prezzi dei fertilizzanti sono più che raddoppiati rispetto allo scorso anno a causa di molti fattori, tra cui l’aumento dei prezzi causato dalla guerra in Ucraina, una fornitura limitata dei minerali rilevanti, gli elevati costi energetici, l’elevata domanda globale e i prezzi delle materie prime agricole, la dipendenza dalle importazioni di fertilizzanti e una mancanza o

Condividi