Tra Genagricola 1851 e Green Media Lab nasce una collaborazione all’insegna della comune visione green

Genagricola 1851, la più grande azienda agricola italiana, controllata da Generali Italia, affida le attività di comunicazione, social media management e consulenza strategica a Green Media Lab Srl SB, la media relation & digital company specializzata in consulenza strategica ESG.
Si tratta di una collaborazione alla cui base c’è una convergenza di valori tra le due realtà sul piano della sostenibilità, che non mancherà di consolidare la brand awareness di Genagricola 1851 sul territorio nazionale.

Genagricola 1851 è un’impresa agricola unica nel suo genere, che riunisce un insieme di realtà produttive – ciascuna con proprie peculiarità e tradizioni – accomunate da un approccio fortemente improntato alla conservazione della cultura e del territorio locale. L’adozione di tecnologie e soluzioni atte a salvaguardare l’ambiente, nonché l’impegno profuso nell’ottimizzare i processi produttivi in modo sostenibile, rappresentano un nuovo modello di sviluppo basato su inclusione e modernità riassumibile nel valore generale di “rispetto per il Pianeta”.

Così Igor Boccardo, amministratore delegato di Genagricola 1851: “Dopo oltre 170 di storia Genagricola 1851 è orgogliosa di compiere un ulteriore passo in avanti nella direzione di restituire sempre più al consumatore il patrimonio di biodiversità̀ e di tradizioni dei luoghi in cui l’azienda è attiva, che si traduce in una proposta sul mercato di prodotti che raccontano i territori. Ad affiancarci in questo nuovo cammino abbiamo scelto Green Media Lab, certi che la sensibilità e l’esperienza dell’agenzia nel settore della comunicazione – sia tradizionale che digitale – sarà di grande supporto per valorizzare al meglio il nostro DNA”.

Green Media Lab, infatti, ha tra i suoi valori fondanti la forte vocazione verso le tematiche green; una filosofia e una scelta di business che nel 2018 sono valse alla media company milanese la prestigiosa certificazione B-Corp, riservata a quelle organizzazioni che rispettano volontariamente i più alti standard di responsabilità sociale e trasparenza in tema di governance, comunità, lavoratori e ambiente cui, nel 2020, si è aggiunto un ulteriore riconoscimento quale Società Benefit, forma giuridica d’impresa che designa un modello aziendale più evoluto rispetto ai paradigmi tradizionali.

 

Genagricola 1851

Genagricola 1851, holding agroalimentare controllata da Generali Italia, riveste storicamente un ruolo di pioniere nel panorama dell’agricoltura italiana fin dal 1851, quando grazie all’intuizione e alla determinazione di Daniele Francesconi e Samuele Della Vida, allora il segretario e il direttore generale delle Assicurazioni Generali a Venezia, ha avuto luogo la bonifica di Ca’ Corniani, la prima e più grande bonifica ad opera di privati della storia d’Italia. Unicum nel panorama agricolo italiano, oggi Genagricola 1851 si estende su una superficie di quasi 14.000 ettari di proprietà, distribuiti in 21 tenute dislocate in Italia e in territorio rumeno, mentre la sua attività si concentra in diversi settori: seminativi, allevamento, produzione di energia da fonti rinnovabili, forestazione. Dopo 170 anni di storia, Genagricola 1851 è pronta a nuove sfide, prima fra tutte quella di condividere il proprio expertise, proponendo sul mercato prodotti che raccontano i territori e restituiscono al consumatore l’enorme patrimonio di biodiversità̀, di tradizioni e di prodotti dei luoghi in cui l’azienda opera.

Green Media Lab Srl SB

Green Media Lab Srl SB, certificata B Corp dal 2018, è una Public Relation, Communication & Sustainability Advisory Company che opera nei settori sostenibilità, sport, outdoor, lifestyle, tech e food.
Green Media Lab supporta le aziende nell’affrontare le sfide di oggi e di domani, progettando ed elaborando strategie di comunicazione (Pr, Social, Digital, Content) e guidandole nel loro percorso di responsabilità sociale di impresa.

Green Media Lab è presente dal 2012 a Milano e Los Angeles ed è attiva in Europa, USA e Cina.

Condividi