Per Emak S.p.A. ricavi consolidati preliminari dell’esercizio 2021 a € 588 milioni

Emak S.p.A. società a capo di uno dei maggiori gruppi a livello globale nei settori dell’outdoor power equipment, delle pompe e del water jetting, e dei relativi componenti ed accessori, comunica i ricavi consolidati preliminari relativi all’esercizio 2021, non ancora assoggettati a revisione contabile.

Il Gruppo ha registrato un fatturato consolidato di € 588 milioni rispetto a € 469,8 milioni dell’esercizio 2020, una crescita del 25,3% (22,7% a parità di area di consolidamento) superiore alla guidance comunicata a novembre che prevedeva un incremento nella parte alta della forchetta compresa tra il 17% e il 21%.

A livello di settori operativi, tutti i segmenti hanno registrato un incremento delle vendite: Outdoor Power Equipment del 27%, Pompe e High Pressure Water Jetting del 21,5% (20,9% a parità di area di consolidamento), Componenti e Accessori del 28,9% (19,8% a parità di area di consolidamento).

Si ricorda che nel 2020 le vendite del Gruppo avevano risentito degli effetti legati alla pandemia da Covid-19, in particolare nei mesi di marzo e aprile, registrando peraltro incrementi sostenuti a partire da maggio e per i restanti mesi. Questo rende ancora più significativo il risultato ottenuto nel 2021, considerando che in tutti i trimestri le vendite sono state significativamente superiori a quelle dello scorso anno. Confrontando i risultati con il 2019, le vendite sono incrementate del 35,6% (31,1% a parità di area di consolidamento).

Il risultato ottenuto nel 2021 rimarca ulteriormente la bontà della strategia del Gruppo, in termini di offerta, di servizio e di flessibilità operativa, se si considera anche il difficile contesto esterno caratterizzato dall’incremento dei costi delle materie prime, dalle tensioni sulla catena di fornitura e sui trasporti, oltre alle continue incertezze legate all’evoluzione della pandemia.

Il 2022 vede, ad oggi, un portafoglio ordini che si mantiene su livelli ancora sostenuti, lasciando prevedere un risultato positivo per il primo trimestre.

 

 

 

 

Emak rende noto che Fausto Bellamico, Presidente e CEO del Gruppo Emak, e Aimone Burani, Vice Presidente e CFO, hanno informato il CDA della propria decisione di terminare la loro esperienza con il Gruppo alla scadenza naturale del mandato in corso, prevista in occasione dell’Assemblea di Bilancio del 29 aprile 2022.

 

Preso atto della decisione, il CDA di Emak ha espresso ai due amministratori esecutivi il più vivo apprezzamento per il significativo contributo da loro apportato allo sviluppo del Gruppo in oltre 40 anni di collaborazione, di cui più di 25 in posizione apicale.

 

I consiglieri in rappresentanza del socio Yama, coerentemente al piano di successione degli amministratori esecutivi sviluppato di concerto con il Comitato per le Nomine, hanno comunicato le seguenti determinazioni. Facendo proprio il criterio di distinzione fra i ruoli raccomandato dal Codice di Corporate Governance, sono stati individuati Massimo Livatino, attuale Lead Independent Director (LID) e presidente dei comitati endoconsiliari, per la carica di Presidente, e Luigi Bartoli per la posizione di CEO. Dopo aver maturato diverse esperienze all’interno del Gruppo, Luigi Bartoli è entrato nel Consiglio di Amministrazione di Emak S.p.A. nel 2004 e dal 2019 ricopre la carica di Managing Director della divisione Outdoor Power Equipment. Inoltre, Cristian Becchi, attuale Direttore Amministrazione e Finanza di Emak S.p.A., è stato identificato come prossimo CFO del Gruppo.

Tali scelte intendono assicurare continuità nella governance del Gruppo, che rappresenta un punto di forza per la creazione di valore nel medio lungo termine per tutti gli stakeholders.

 

La lista completa dei candidati del socio Yama per il rinnovo del CDA sarà trasmessa alla società nei tempi e nei modi previsti dalla normativa vigente; ottenuta la sua approvazione da parte dell’Assemblea del 29 aprile 2022, il neo eletto Consiglio confermerà le nomine suddette.

 

 

Il Comitato per le Nomine e il Collegio Sindacale avanzeranno nei prossimi mesi una proposta da sottoporre al nuovo Consiglio di Amministrazione, dopo la valutazione di alcuni profili interni alla società, per la figura del dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, attualmente ricoperta da Aimone Burani.

 

—–

 

 

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Aimone Burani, conferma che i dati di preconsuntivo qui esposti sono la migliore rappresentazione ad oggi disponibile dei risultati del Gruppo e che, pertanto, gli stessi potrebbero essere soggetti a limitate variazioni in sede di approvazione del progetto di bilancio che si terrà in data 16 marzo 2022.

 

 

Emak S.p.A.

Il Gruppo Emak sviluppa, produce e distribuisce un’ampia gamma di prodotti in tre aree di business: (i) outdoor power equipment, che comprende prodotti destinati al giardinaggio, all’attività forestale e all’agricoltura quali decespugliatori, rasaerba, trattorini, motoseghe, motozappe e motocoltivatori;  (ii) pompe e high pressure water jetting, di cui fan parte pompe a membrana destinate al settore agricolo (irrorazione e diserbo), pompe a pistoni ad alta e ad altissima pressione per il comparto industriale, idropulitrici professionali, unità idrodinamiche e macchine per l’urban cleaninig; (iii) componenti ed accessori per i suddetti settori, i più rappresentativi dei quali sono filo e testine per decespugliatori, accessori per motoseghe (ad es. affilatrici), pistole, valvole ed ugelli per idropulitrici e per applicazioni agricole, precision farming (sensori e computer).

Condividi