New Holland presenta la New Holland Smart Farm in partnership con l’azienda agricola “Il Raccolto”

New Holland Agriculture ha annunciato  la sua partnership con l’azienda agricola “Il Raccolto” di Bologna, in Italia, per dimostrare pratiche agricole sostenibili attraverso un modello di economia circolare e un ambiente di flotte connesso. Il Raccolto condivide la visione del brand di un’agricoltura ecologicamente ed economicamente sostenibile basata su innovazione, tecnologie dell’agricoltura 4.0 e indipendenza energetica. Con questo accordo, Il Raccolto diventa la prima “New Holland Smart Farm”, collaborando con il marchio per mostrare i suoi sviluppi guidati dalla sua strategia Clean Energy Leader e dimostrare le soluzioni avanzate risultanti. Sosterrà inoltre la ricerca di New Holland fornendo i dati agronomici raccolti attraverso i sistemi telematici sulle macchine al lavoro in azienda.

Carlo Lambro, Brand President New Holland, ha dichiarato: “L’azienda agricola Il Raccolto è il partner perfetto per questa iniziativa: è un fedele cliente New Holland con una vasta flotta delle nostre attrezzature e, come noi, vede la sostenibilità come un approccio aziendale. La nostra partnership ci consentirà di offrire ai nostri clienti e stakeholder la piena esperienza di un’agricoltura sostenibile di successo con indipendenza energetica e un modello di economia circolare. I visitatori potranno vedere in prima persona come raggiungere questo obiettivo con le attrezzature New Holland, dove le nostre soluzioni PLM e telematiche avanzate creano un ecosistema di macchine interconnesse. La “New Holland Smart Farm” sarà un centro di conoscenza in cui dimostreremo le nostre attrezzature, forniremo formazione e condivideremo il nostro know-how tecnologico e agronomico, con l’obiettivo di diffondere pratiche agricole sostenibili”.

L’azienda agricola Il Raccolto dimostra perfettamente come, con il giusto approccio supportato dalle giuste attrezzature e tecnologie, la sostenibilità possa andare di pari passo con la redditività. Con 2.000 ha, è un’azienda agricola, seminativo e caseario, e vigneto. Coltiva cereali, grano, mangimi e semi, oltre a uva. Produce latte per formaggio Parmigiano Reggiano e vino Pignoletto, il tutto secondo gli elevati standard di qualità delle certificazioni DOP, DOC e IGP.

È un’operazione lungimirante che investe molto in tecnologie innovative. Gestisce una flotta di oltre 80 macchine New Holland composta dai trattori più avanzati del marchio, mietitrebbiatrici, trinciacaricatrici, sollevatori telescopici, imballatrici, macchine edili leggere e vendemmiatrici.

Parag Garg, Chief Digital Officer di CNH Industrial, spiega: “Nell’azienda agricola Il Raccolto, New Holland dimostrerà in prima persona la sua visione per l’Agricoltura 4.0, poiché molte delle macchine della flotta dell’azienda agricola sono collegate tramite la telematica MyPLM Connect. Sappiamo che una flotta connessa offre maggiore efficienza e tempi di attività, fornendo in definitiva un ROI più elevato per i nostri clienti. Questa partnership è l’ennesimo esempio di come NewHolland stia guidando il futuro dell’agricoltura offrendo le migliori soluzioni digitali e tecnologiche ai nostri clienti”.

Il Raccolto condivide anche la visione di New Holland sul ruolo delle fonti energetiche alternative in agricoltura. Gestisce il proprio biodigestore anaerobico e attualmente produce biogas dai rifiuti agricoli dell’azienda agricola. Prevede di avviare la produzione di biometano e sta lavorando per diventare completamente indipendente dal punto di vista energetico.

Ciò consentirà a New Holland di dimostrare il suo modello Energy Independent Farm, in cui vengono utilizzati rifiuti animali e alimentari, residui di colture o colture energetiche specifiche per generare biogas in un biodigestore. Il biogas viene utilizzato per alimentare l’azienda agricola e raffinato in biometano per combustibili per alimentare un trattore a metano New Holland. I sottoprodotti di questo processo completo vengono utilizzati come fertilizzanti naturali e contribuiscono a migliorare la qualità del suolo. Questo approccio di economia circolare a ciclo chiuso può realizzare un’agricoltura carbon-neutral, o addirittura carbon-negative.

Un centro per lo scambio di conoscenze e un’esperienza completa di inazione dell’agricoltura sostenibile

L’azienda agricola Il Raccolto avrà un ruolo poliedrico come New Holland Smart Farm: sarà la Demonstration Farm ufficiale del marchio in Italia e la base per il suo European Training Team. Ospiterà eventi per i suoi concessionari e clienti per vivere appieno l’esperienza dell’agricoltura sostenibile con New Holland sul campo. Sarà anche un centro di scambio di conoscenze con i dipendenti New Holland, volto a migliorare l’esperienza del cliente attraverso una conoscenza approfondita delle tecnologie dell’agricoltura 4.0, del modello di economia circolare e del biometano in azienda.

 

Condividi