John Deere celebra i 75 anni delle mietitrebbie semoventi

          

John Deere celebra l’anniversario dei 75 anni dalla produzione della prima mietitrebbia semovente, il Modello 55.

Lo sviluppo della mietitrebbia semovente ha cambiato radicalmente l’agricoltura. Oggi, le mietitrebbie John Deereraccolgono più della metà della granella prodotta in tutto il mondo. La storia di successo delle mietitrebbie, dal Modello 55 alla Serie X, è quella dell’innovazione tecnica. Nel 1947, John Deere lanciò il Modello 55, la prima mietitrebbia semovente, considerata il precursore delle mietitrebbie odierne. Si trattò della risposta dell’azienda all’avanzamento della meccanizzazione dell’agricoltura.

Negli anni a seguire, John Deere si concentrò principalmente sulle macchine autolivellanti, come le mietitrebbie per pendii 55H, in grado di ottenere i migliori risultati di trebbiatura anche sui terreni più difficili.

Con il passare del tempo, le mietitrebbie si sono evolute per aiutare gli agricoltori a effettuare la raccolta più velocemente e con maggior efficacia. Con il nuovo secolo, i sistemi di sterzo hanno acquisito un ruolo sempre più centrale, aspetto di cui John Deere si è occupato sin dal principio. Già nel 1999, l’azienda aveva abilitato il sistema di guida in parallelo della macchina con il display GreenStar™ 1.

Solo tre anni più tardi, furono introdotti AutoTrac™ e il ricevitore StarFire™ di prima generazione come primo sistema capace di offrire agli operatori delle mietitrebbie il sistema di guida automatica.

Insieme all’introduzione del modem John Deere Modular Telematics Gateway, sempre nel 2002, John Deere aprì la strada a una raccolta più precisa per gli agricoltori e i contoterzisti.

Questo rapido sviluppo ha portato agli attuali modelli delle Serie T, S e X che permettono agli agricoltori e ai contoterzisti di usare i dati in tempo reale sulle prestazioni e sul posizionamento delle macchine per il monitoraggio remoto e l’analisi della raccolta.

Condividi