JCB lancia il sollevatore telescopico più veloce e più potente di sempre

 

JCB presenta un nuovo sollevatore telescopico Loadall di punta, il modello più veloce e potente che l’azienda abbia mai costruito.

Il sollevatore telescopico JCB 542-70 AGRI Pro offre una combinazione unica di potenza e coppia del motore, accelerazione, velocità massima e potenza idraulica, che stabilisce nuovi livelli di prestazioni e produttività su piazzale, in campo e su strada.

John Smith, JCB Agriculture Managing Director, ha dichiarato: “Con il suo motore da 173 CV e una velocità massima di 50 km/h, il nuovo 542-70 AGRI Pro è il Loadall più potente e veloce che JCB abbia mai costruito, in grado di offrire un’accelerazione ancora più rapida e prestazioni di traino senza confronti. Il design Loadall è di per sé inimitabile in termini di prestazioni e produttività, e ora questo nuovo modello porta le sue capacità di movimentazione dei materiali a un nuovo livello grazie a caratteristiche standard estremamente interessanti per l’operatore, ponendosi al contempo come nuovo punto di riferimento in termini di prestazioni di carico, movimentazione e traino”.

Il nuovo JCB 542-70 AGRI Pro è dotato di:

  • Motore JCB DieselMAX da 4,8 litri che eroga 173 CV (129 kW) e 690 Nm di coppia
  • Trasmissione JCB DualTech VT ibrida idrostatica/meccanica diretta per una velocità massima di 50 km/h
  • Un aumento del 22% della forza di trazione dinamica, e del 25% della resa nei trasferimenti su strada
  • Assali JCB heavy duty con mozzi a 10 perni e pneumatici da 500 mm montati su cerchi più resistenti
  • Nuovo impianto frenante idraulico a doppio asse con innesto automatico a quattro ruote motrici
  • Aumento del 14% del flusso idraulico erogato da una pompa a pistoni da 72 cc (160 litri / min)
  • Nuovi supporti cabina a molla in gomma che offrono un maggiore isolamento dalle vibrazioni e dagli urti

Come altri modelli Loadall 542-70 dotati della trasmissione DualTech VT, l’AGRI Pro offre una capacità di sollevamento massima di 4,2 tonnellate e una capacità di sollevamento di 2,75 tonnellate a un’altezza massima di 7,01 m.

Mentre il motore JCB DieselMAX da 4,8 litri montato sulle versioni AGRI, AGRI Super e AGRI Xtra eroga rispettivamente una potenza di 109 CV (81 kW), 130 CV (97 kW) e 150 CV (112 kW), il nuovo Loadall 542-70 AGRI Pro può contare su una potenza massima di 173 CV (129 kW).

Ciò dà al nuovo modello un vantaggio di 24 CV (17 kW) o del 16% in più rispetto agli attuali modelli JCB più potenti e un aumento del 15% della coppia massima di 690 Nm a 1.500 giri/min, numeri che insieme alle prestazioni della trasmissione idrostatica ualTech VT accrescono del 22% la forza di trazione dinamica nelle operazioni di imbennamento e raccolta di cereali o barbabietola zucchero con benne di grandi dimensioni.

Il Loadall 542-70 AGRI Pro è inoltre dotato di una nuova versione ad alta velocità dell’esclusiva e collaudata trasmissione idromeccanica DualTech VT JCB che fornisce un controllo preciso e progressivo dall’azionamento idrostatico fino a 22 km/h (rispetto ai 19 km/h della versione standard) e un azionamento meccanico diretto ad alta efficienza energetica con una velocità massima di 50 km/h invece di 40 km/h.

Sfruttando questa combinazione unica di potenza, coppia, accelerazione e velocità il Loadall 542-70 AGRI Pro può ridurre i tempi di percorrenza tra campo e azienda agricola e tenere più facilmente il passo con le lavorazioni affidate ai terzisti.

Per gestire la potenza e la velocità supplementari è stato adottato un nuovo sistema di frenatura idraulica a circuiti separati per gli assi anteriore e posteriore heavy duty a 10 perni che soddisfa i requisiti europei di omologazione T1b per i veicoli agricoli stradali, oltre alla frenatura ad aria compressa del rimorchio come opzione installata in fabbrica.

Inoltre, parallelamente alla trazione posteriore su strada per la massima trazione e stabilità di traino l’AGRI Pro innesta automaticamente la trazione integrale quando vengono azionati i freni per garantire la massima superficie di contatto pneumatico/terreno garantendo spazi di arresto più brevi.

Una volta in sito gli operatori possono sfruttare al meglio le impostazioni Eco e Power della trasmissione DualTech VT e utilizzare la modalità Flex per separare il controllo delle velocità del motore e della macchina e lavorare a basse velocità, utilizzando regimi del motore sufficienti per alimentare una spazzatrice ad azionamento idraulico, un trinciapaglia o un feeder per insilati.

Nei lavori di movimentazione e carico, gli operatori possono anche sfruttare l’impianto idraulico ad alta capacità del Loadall 542-70 AGRI Pro, che comprende una pompa a pistoni a portata variabile da 72 cc in grado di erogare fino a 160 litri/min – un aumento del 14% della potenza che offre risposte rapide del joystick, specialmente quando si utilizza più di una funzione alla volta, ad esempio quando si solleva il braccio a benna carica.

Sul nuovo modello sono presenti anche altri componenti della tecnologia JCB Smart Hydraulics, tra cui cilindri a rigenerazione di flusso che consentono di abbassare e ritrarre il braccio più velocemente per cicli di carico più rapidi; lo smorzamento della corsa del cilindro sul sollevatore del braccio; benna automatica o forca per spostare materiale adesivo o spargere prodotti come trucioli di legno e segatura in modo controllato e preciso.

Per il 542-70 AGRI Pro è disponibile anche un nuovo set-up di sospensioni del braccio JCB Smooth Ride System ad innesto automatico con accumulatori ottimizzati e valvole idrauliche di controbilanciamento per migliorare il controllo dell’oscillazione del braccio, l’isolamento dai movimenti della macchina, la riduzione del rischio di fuoriuscita o spostamento dei carichi e una guida più confortevole per l’operatore.

Gli operatori possono anche usufruire dell’impianto d’aria condizionata standard o climatizzata, di un sedile a sospensione pneumatica riscaldato e ventilato rivestito in pelle con regolazione elettrica del supporto lombare, e della spaziosa cabina Command Plus montata sui nuovi supporti in gomma antiurto e antivibranti e smorzatori polimerici.

John Smith ha aggiunto: “Grazie alla sua eccezionale combinazione di caratteristiche leader di mercato il Loadall 542-70 AGRI Pro offre il meglio in termini di ‘PRO-FORMANCE’ – più potenza, più velocità, più produttività per soddisfare le esigenze degli operatori professionali”.

 JCB

JCB ha 22 stabilimenti distribuiti in quattro continenti: undici nel Regno Unito, gli altri in India, Stati Uniti, Brasile e Cina. JCB, che nel 2020 ha festeggiato il suo 75° anniversario, è di proprietà della famiglia Bamford. Il Presidente Lord Bamford è il primogenito di Mr JCB, Joseph Cyril Bamford. L’azienda produce oltre 300 diverse modelli tra cui terne, movimentatori telescopici, escavatori cingolati e gommati, pale gommate, mini escavatori, minipale, dumper articolati, carrelli elevatori fuoristrada, attrezzature per compattazione. JCB produce per il settore agricolo una gamma di movimentatori telescopici e l’esclusivo trattore Fastrac ed inoltre, per il settore industriale, i carrelli elevatori Teletruk.

 

Condividi