Il CIB presenta a Fieragricola la nuova azione di Farming for Future

Il CIB – Consorzio Italiano Biogas ha presentato oggi a Fieragricola, la Fiera internazionale dell’agricoltura di Verona, la nuova azione del progetto “Farming for Future – 10 azioni per coltivare il futuro” dedicata alla Qualità e al Benessere Animale.

Il benessere animale è un fattore fondamentale per garantire uno stato di salute psico – fisico ottimale agli animali. Infatti, tecniche agricole e zootecniche di eccellenza possono migliorare la qualità e il benessere degli allevamenti e al contempo non solo ridurre inutili sofferenze, ma rendere gli animali più sani.

“Migliorare la qualità e il benessere degli animali in sinergia con il ricorso a tecnologie e innovazioni di agricoltura 4.0 e zootecnia 4.0 può contribuire alla lotta al cambiamento climatico diminuendo l’intensità delle emissioni dei sistemi di allevamento senza necessariamente ridurre le produzioni, ma adottando sistemi di produzione che consentono di produrre di più in modo più efficiente”, dichiara Guido Bezzi, Area Agronomia del CIB.

Hanno partecipato all’evento Alessandro Gastaldo, CRPA, e Andrea Formigoni, Università di Bologna. Presente anche Arianna Nordera che ha raccontato l’esperienza della società agricola Nordera, un’azienda socia del CIB e una realtà importante della provincia di Verona con un allevamento di più di mille bovini da latte e che produce energia tramite un impianto biogas da 100 kW alimentato da effluenti zootecnici.

Numerosi sono i fattori che possono influire sul benessere degli animali, tra cui: la promessa di un’adeguata alimentazione che garantisca piena salute e vigore nonché condizioni di vita e trattamenti che evitano sofferenze mentali. Inoltre, per ridurre il dolore, il disagio e altre forme di sofferenza, è necessario procedere con l’esecuzione di controlli periodici e la previsione di un’assistenza adeguata agli animali feriti e/o malati. A questi aspetti si aggiunge la presenza di ambienti adeguati e illuminati, puliti e disinfettati che siano sufficientemente ampi da garantire il riparo e il riposo dell’animale oltre a mantenere la ventilazione entro limiti non dannosi per gli animali.

Di recente la nuova riforma della Pac dedica grande attenzione alla salute e al benessere animale, incentivata con una dotazione di 1,8 miliardi di euro, mirati anche alla riduzione dell’uso dei farmaci antibiotici e quindi alla tutela dei consumatori finali.

Gli standard di benessere degli animali all’interno dei confini dell’Unione Europea sono tra i più elevati al mondo grazie a provvedimenti che disciplinano varie questioni di benessere per le diverse specie animali.
Da ultimo è intervenuta anche la strategia Farm to Fork che ha fissato obiettivi ambiziosi per l’agricoltura europea e misure che garantiscono standard elevati e rispettosi degli animali per conseguire gli obiettivi del Green Deal europeo.

La piattaforma di Farming for Future è sempre aggiornata con le schede tecniche, i webinar di approfondimento e le pillole video delle singole azioni già presentate.

 

Le dieci azioni di Farming for Future:

  1. ENERGIE RINNOVABILI IN AGRICOLTURA
  2. AZIENDA AGRICOLA 4.0
  3. GESTIONE DEGLI EFFLUENTI  DA ALLEVAMENTO
  4. FERTILIZZAZIONE ORGANICA
  5. LAVORAZIONI AGRICOLE INNOVATIVE
  6. QUALITÀ E BENESSERE ANIMALE
  7. INCREMENTO FERTILITÀ DEI SUOLI
  8. AGROFORESTAZIONE
  9. PRODUZIONE E USO DI BIOMATERIALI
  10. BIOGAS E ALTRI GAS RINNOVABILI


Il CIB – Consorzio Italiano Biogas è la prima aggregazione volontaria che riunisce circa 800 aziende agricole produttrici di biogas e biometano da fonti rinnovabili e più di 200 società industriali fornitrici di impianti, tecnologie e servizi per la produzione di biogas e biometano, enti ed istituzioni che contribuiscono alla promozione della digestione anaerobica per il comparto agricolo. Il CIB è attivo sull’intera area nazionale e rappresenta tutta la filiera della produzione di biogas e biometano in agricoltura, con l’obiettivo di fornire informazioni ai Soci per migliorare la gestione del processo produttivo e orientare l’evoluzione del quadro normativo per favorire la diffusione del modello del Biogasfattobene® che contribuisce al contrasto della crisi climatica. Nel 2020 il Consorzio ha lanciato il progetto “Farming for Future – 10 azioni per coltivare il futuro” dedicato alla transizione agroecologica dell’agricoltura. Attualmente il CIB conta oltre 980 aziende associate e quasi 500 MW di capacità installata. Per maggiori informazioni: https://www.consorziobiogas.it/https://farmingforfuture.it/

Condividi