Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona, le vincitrici  del Cremona International Dairy Show

Si è appena conclusa la 77^ edizione delle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona e con esse la 3^ edizione del Cremona International Dairy Show. La competizione ha visto capi di altissimo livello provenienti da tutta Europa delle razze Holstein, Red Holstein, Jersey, Bruna. Tra i 650 capi iscritti provenienti da 130 allevamenti di 8 Paesi diversi si sono classificate vincitrici del Cremona International Dairy Show 2022:

FINALE ASSOLUTA MANZE PER SUPREME JUNIOR

MANZE – BRUNA

                93 – LOCA KENIA (ANTONOV X BLOOMING) – AZ. AGR. LOCATELLI GUGLIELMO & C – B

MANZE JERSEY

                195 – EVELYN ET (VICTORIOUS X PREMIER) – PEDRINI MADDALENA – SO

MANZE RED HOLSTEIN

                235 – NOLH ADORA (DORAL-RED X ARTIST) – IL CASTAGNO DI PASTORE E CERUTTI –

MANZE HOLSTEIN

                403 – BEL BAG2 CHIEF SANTATERESA (CHIEF X BRAWLER) – ALLEV.BELTRAMINO S.S. – BAG2 – ALL. NURE – L. BACH – L. SARRERI

FINALE ASSOLUTA VACCHE PER SUPREME SENIOR

VACCHE BRUNA

                128 – P.V.PHIL ADEL (PHIL X JONGLEUR) – PONTE VECCHIO S.S. SOC. AGR. DI – TV

VACCHE JERSEY

                228 – BARUF DEL PRIMERO SALLY (PRIMERO X MILES) – TJR PORTEA – M BARUFFINI – S. BA –

VACCHE RED HOLSTEIN

                494 – ROTA JORDY ROSY-R – SOC. AGR.ROTA LUIGI, MARCO E RICCARDO S.S. – CORTE PALASIO (LO)

VACCHE HOLSTEIN

                664 – LLINDE ARIEL JORDAN – SAT CECENO – CECENO, CANTABRIA (ESP)

SUPREME JUNIOR

                BEL BAG2 CHIEF SANTATERESA (CHIEF X BRAWLER) – ALLEV.BELTRAMINO S.S. – BAG2 – ALL. NURE – L. BACH – L. SARRERI

SUPREME SENIOR

                LLINDE ARIEL JORDAN – SAT CECENO – CECENO, CANTABRIA (ESP)

MADE IN ITALY Produzione/Trasformazione

                CASTELVERDE GOLDSUN LAURA (GOLDSUN X LAURIN) – SOCIETA AGRICOLA CASTELVERDE HOLSTEIN GQ S.S. – CR

Questo è solo l’ultimo atto dell’edizione 2022, ma tutto il mondo allevatoriale ne sta parlando, da un lato perché abbinata ad una manifestazione fieristica che si è rinnovata in risposta alle nuove sfide dei mercati post-covid e capace di portare oltre 300 aziende, espressione delle migliori tecnologie e servizi zootecnici provenienti da 15 paesi, dall’altro perché ha presentato in veste assolutamente inedita una mostra zootecnica definita “di eccellenza unica”, “organizzata in modo impeccabile”, “all’altezza delle più grandi mostre al mondo” così come testimoniato dagli allevatori presenti e come dicono da tutto il mondo nelle migliaia di commenti e feedback riportati sui canali social . Un esempio eclatante del significato di essere stati protagonisti della mostra zootecnica di Cremona nei giorni scorsi è l’accoglienza riservata al vincitore della Supreme Champion della mostra 664 – LLINDE ARIEL JORDAN – SAT CECENO – CECENO, CANTABRIA  dalla Spagna che è stato ricevuto al suo rientro come avviene per i campioni sportivi nelle competizioni internazionali.

La mostra e la fiera sono state viste in 33 paesi e soprattutto hanno generato entusiasmo e interesse da operatori che finalmente hanno visto rendere giustizia a tutti i loro sforzi giornalieri per produzioni sane, di qualità e sostenibili.

“Lo sforzo organizzativo è stato notevole – dichiara Roberto Biloni Presidente di CremonaFiere -, utilizzare tutto il quartiere fieristico per un’esposizione fieristica internazionale e una mostra zootecnica con questi numeri di espositori, capi e allevamenti è veramente molto impegnativo da tutti i punti di vista. Cremonafiere e il territorio hanno voluto dare un segnale importante al mondo zootecnico, lo consideriamo un nuovo punto di partenza per le prossime edizioni. Già in questi giorni numerosi operatori, sia allevatori, sia espositori, si sono dati appuntamento al prossimo anno, il nostro impegno sarà quello di rispondere efficacemente alle loro aspettative.”

Condividi