Con PELLENC CONNECT la viticoltura entra nell’era digitale

Pellenc traghetta la viticoltura nell’era digitale grazie alla sua piattaforma Pellenc Connect, che offre per la prima volta collegamenti reali tra il vigneto e la cantina. Un concetto innovativo e unico che porta viticoltori, vignaioli ed enologi nell’era digitale.

Inoltre, per migliorare il comfort e le prestazioni, Pellenc lancia 4 innovazioni sulla sua multifunzione OPTIMUM.

PELLENC CONNECT, la piattaforma connessa che semplifica il lavoro, dal vigneto alla cantina

Pioniere nella connettività delle attrezzature con il lancio, nel 2016, della prima pressa connessa, Pellenc sta finalizzando una piattaforma unica: PELLENC CONNECT. La piattaforma consente di visualizzare a distanza le fasi chiave dal vigneto alla cantina con il monitoraggio della raccolta, della pressatura e delle temperature di fermentazione, al fine di ottimizzare e semplificare la conduzione degli appezzamenti, la gestione delle attrezzature e il controllo delle operazioni di vinificazione.

La piattaforma, accessibile da PC, tablet o smartphone, è associata sia alla multifunzione OPTIMUM, sia alle attrezzature per cantina di Pellenc.

Dalla coltivazione della vite alla vinificazione, servirsi di PELLENC CONNECT significa migliorare la fluidità e la reattività. Il vignaiolo, il responsabile della cantina e l’enologo possono accedere a distanza a diverse informazioni chiave:

  • i dati delle macchine per migliorarne l’utilizzo, le regolazioni e la manutenzione e ottenere un servizio preciso, attraverso il monitoraggio della flotta e la diagnostica remota;
  • i dati agronomici per ottimizzare le potenzialità del vigneto, grazie a mappe di vigore e di rendimento;
  • i dati enologici per gestire i flussi logistici, controllare tutto il processo di vinificazione e pilotare le attrezzature da remoto quando necessario.

Durante il periodo della vendemmia, momento cruciale e delicato per la filiera, la comunicazione è facilitata e ogni utente può visualizzare tutti i dati a distanza senza dipendere da altri interlocutori.

L’opzione Dynamic assicura il monitoraggio continuo della massa di uva raccolta dalla macchina vendemmiatrice e un controllo continuo da parte del conducente direttamente dalla cabina, e la massa presente all’istante T nelle benne, la quantità rimanente da raccogliere rispetto a un quantitativo predefinito e la quantità già raccolta e la resa media per ettaro.

E con l’opzione «pesata PREMIUM», tutti questi dati possono essere registrati e analizzati tramite la piattaforma digitale.

Nel 2022, la multifunzione OPTIMUM sarà corredata da ben 4 innovazioni tecnologiche per una maggiore ergonomia e produttività.

  • Posizioni automatiche del braccio multifunzione: con un semplice click, il conducente regola automaticamente il braccio in posizione di lavoro o di manovra (d’inversione di marcia sulle capezzagne). Una caratteristica specifica di Pellenc. Risultato: un miglior comfort di guida e un reale risparmio di tempo;
  • sospensione anteriore idraulica: con l’integrazione di 2 accumulatori idraulici sulle sospensioni anteriori per preservare la meccanica….e il conducente!
  • nuove capacità delle benne: per quanto riguarda le teste di raccolta OPTIMUM L e XL, le benne vedono aumentare la loro capacità con un reale guadagno di produttività come risultato;
  • multifunzione combinata: innovazione premiata al SITEVI INNOVATION AWARDS 2019, che consente di utilizzare simultaneamente 2 diversi attrezzi (ad esempio, cimare e lavorare il terreno in contemporanea, su 2 file), ulteriormente ottimizzato grazie al controllo automatico del braccio. I benefici? Maggiore facilità di guida, risparmio di tempo e miglioramento delle prestazioni.

 

Il Gruppo PELLENC

Creato nel 1973 da Roger Pellenc, il Gruppo PELLENC (280 M€ di fatturato) è oggi uno dei leader mondiali nel settore delle attrezzature per la viticoltura e la vinificazione, per la coltura degli alberi da frutto e la manutenzione degli spazi verdi e urbani. Conta attualmente su 1.824 collaboratori, 20 filiali, 7 stabilimenti industriali in Francia e nel mondo, un centro tecnologico di R&S in Francia con oltre 200 ingegneri, circa 2.000 distributori ed oltre 500.000 clienti in tutto il mondo.

Grazie ad una politica di costante innovazione, il Gruppo ha potuto anticipare le evoluzioni dei mercati per proporre ai propri clienti professionali soluzioni sempre più efficienti. Una strategia che ha portato al deposito di oltre 1.300 brevetti e all’ottenimento di numerosi premi che attestano l’eccellenza dei prodotti PELLENC.

La sua crescita l’ha recentemente spinta a migliorare i propri processi industriali, in particolare nel suo stabilimento di Pertuis. Un percorso che gli sono valsi il marchio «Vitrine Industrie du Futur» e il «Prix de la Productivité» dei Trophées des Usines per le sue caratteristiche innovative, la sua esemplarità ei  suoi risultati nell’officina.

Il Gruppo PELLENC conduce anche una politica ambientale globale. Propone una gamma completa di prodotti «Zero Emissioni», sviluppa e gestisce uno strumento industriale conforme alle norme di eco edilizia e implementa una logistica ottimizzata, finalizzata alla riduzione della produzione dei rifiuti e dell’impatto ambientale.

 

Condividi