AutoTrac e AutoPathJohn Deere: la guida per l’attrezzo attivo integrata sul trattore

Il sistema di guida integrato AutoTrac controlla sarchiatrici e trattori tramite il sistema di sterzatura GPS AutoPath che, grazie a una velocità di lavoro fino a 16 km/h, rende possibile coprire aree di grande superficie senza danneggiare le colture consentendo di sostituire o integrare gli erbicidi chimici con il controllo meccanico delle infestanti. Quest’ultimo è in genere vincolato a una finestra temporale molto breve e la sua efficacia è spesso limitata, ma John Deere ha sviluppato in collaborazione con la controllata Monosem un sistema di guida attivo e integrato per sarchiatrici. I dati di guida sono forniti dal sistema AutoPathTM. Agricoltori e contoterzisti possono memorizzare sul trattore e l’attrezzatura le file seminate tramite un ricevitore GPS, e i dati di tracciamento vengono utilizzati per controllare la zappatrice tramite l’Implement Guidance System.

Quest’ultima è inoltre dotata di un ricevitore GPS supplementare per migliorarne la precisione. L’operatore può richiamare tutte le informazioni ed effettuare le impostazioni sul CommandCenter e sul display universale del trattore. Lo spostamento laterale della sarchiatrice è controllato da una centralina elettroidraulica sul trattore, il sistema è azionato da un cilindro idraulico posizionato sull’attacco inferiore, e la posizione del sollevatore viene continuamente monitorata. Lo sterzo si regola automaticamente non solo lungo i filari ma anche su pendenze laterali e in curva, e il sistema rende possibili correzioni e spostamenti trasversali fino a 24 cm in entrambe le direzioni.

Anche le aziende agricole che utilizzano sarchiatrici a telaio mobile possono utilizzare il sistema John Deere AutoPath. In sintesi, con AutoPath John Deere offre un sistema ad alta precisione che controlla la guida interfilare durante la semina registrando le passate e poi le utilizza in combinazione con l’AutoTrac Implement Guidance System integrato nel trattore per controllare le operazioni di sarchiatura.

Un ulteriore vantaggio è la possibilità di utilizzare il sistema per altre operazioni. I dati possono ad esempio essere usati anche durante il trattamento delle colture per controllare le irroratrici, mentre in fase di raccolta la barra di taglio può essere guidata tramite il sistema AutoPath, ad esempio lungo i filari di mais.

Condividi