Assalzoo, Ferrari: “Auguri di buon lavoro al Presidente Meloni e al Ministro Lollobrigida. Pronti a collaborare per far crescere l’agrozootecnia italiana”

 “Un augurio sincero di buon lavoro all’onorevole Giorgia Meloni per la storica nomina a Presidente del Consiglio dei Ministri e alla sua intera compagine governativa, in particolare all’onorevole Francesco Lollobrigida alla guida del Ministero dell’Agricoltura e della Sovranità Alimentare”. Con queste parole Silvio Ferrari, Presidente Assalzoo (Associazione Nazionale tra i Produttori di Alimenti Zootecnici), componente del sistema Federalimentare-Confindustria, saluta la nomina del nuovo Governo.

“Sono molto fiducioso” prosegue Ferrari “che il Presidente Meloni saprà riconoscere le priorità fondamentali per il Paese in questa fase di oggettiva difficoltà. Mi riferisco soprattutto alla grave crisi energetica che colpisce le nostre imprese e ciascuno dei cittadini italiani. Credo inoltre che si avrà, finalmente, un’attenzione particolare alle questioni del mondo agroalimentare che rappresenta una larga parte della ricchezza prodotta in Italia e da cui dipende la sicurezza alimentare dei nostri cittadini”.

“In tal senso” continua il presidente Assalzoo “accogliamo con favore e soddisfazione il riferimento al tema della sovranità alimentare che, per un paese come l’Italia in progressivo deficit produttivo di materie prime agricole, deve diventare un punto essenziale dell’agenda operativa dei prossimi anni. Fanno poi particolare piacere al nostro mondo agro-zootecnico-alimentare le parole del Ministro Lollobrigida nei confronti di alcune trovate economicistiche come la carne sintetica, che rischiano di distruggere un rapporto millenario tra uomo, natura e animali da allevamento caratterizzato nell’impresa zootecnica”.

“Siamo consapevoli noi, come deve essere consapevole il Ministro” conclude Ferrari “che c’è davvero tanto lavoro da fare per difendere i primati dell’agroalimentare italiano e per accrescere ancor più la nostra capacità di autoapprovvigionamento e la penetrazione dei nostri prodotti sui mercati internazionali. Noi siamo pronti a collaborare con fiducia e convinta partecipazione a un grande piano di crescita che valorizzi la produzione italiana, i prodotti italiani e la tradizione culturale insita nel nostro modo vivere il cibo”.

Assalzoo, l’Associazione Nazionale tra i Produttori di Alimenti Zootecnici (Federalimentare/Confindustria), rappresenta l’industria mangimistica italiana con un fatturato di 9,7 miliardi di euro, circa 8.300 addetti, escluso l’indotto, e una produzione che supera i 15,5 milioni di tonnellate.

Condividi